Garanzia Giovani

Il primo maggio 2014 è stata avviata la Garanzia Giovani: il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile a sostegno dei giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo.

I cosiddetti Neet (Not in Education, Employment or Training) saranno inseriti in percorsi di orientamento, istruzione e formazione o inserimento al lavoro, a seconda dell’età e delle caratteristiche individuali.

 

unioncoop garanzia giovanifondo sociale europeo regione veneto unioncoop

 

Per accedere al Programma e ai servizi universali di informazione e orientamento, i giovani devono registrarsi e aderire seguendo una delle seguenti modalità:
– autonomamente, se dotati di PC e di connessione ad internet, attraverso i siti www.cliclavoroveneto.it o www.garanziagiovaniveneto.it .
– rivolgendosi a una delle sedi accreditate per la Garanzia Giovani (Youth Corner). Per consultare l’elenco completo degli sportelli clicca qui.
La rete degli sportelli Youth Corner è costituita dai 45 Centri per l’impiego del Veneto, dai servizi di placement degli Atenei veneti e da un numero selezionato di Unità Operative dei servizi per il lavoro privati accreditati.
Questi centri rappresentano il punto fisico di accesso dei giovani al programma, con funzioni di accoglienza e informazione, di presa in carico, colloquio individuale e profiling e orientamento.
Per maggiori informazioni visita il sito dedicato: www.garanziagiovaniveneto.it  o contatta il Numero Verde: 800 998 300

BONUS OCCUPAZIONALI

Assumere è un vantaggio per le imprese! Per promuovere l’inserimento occupazionale dei giovani, la Garanzia Giovani prevede delle agevolazioni per le imprese che assumono. Sono previste diminuzioni del costo del lavoro per specifiche tipologie contrattuali, in modo da supportare economicamente l’ingresso e la stabilizzazione nel mercato del lavoro.

Il Decreto Direttoriale n. 1709 dell’8 agosto 2014 disciplina l’attuazione della misura fissando anche le risorse finanziarie disponibili, a livello regionale e provinciale, entro cui l’incentivo può essere concesso e che, nell’insieme, sono pari a euro 150.296.589,01​.

Grazie a questa misura, le aziende ottengono un bonus se attivano:

  • un contratto a tempo determinato anche a scopo di somministrazione per 6-12 mesi (sono validi anche i contratti che raggiungano i 6 mesi a seguito di successive proroghe del contratto originario)
  • un contratto a tempo determinato anche a scopo di somministrazione superiore a 12 mesi
  • un contratto a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione)

 

SUPER BONUS OCCUPAZIONALE TRASFORMAZIONE TIROCINI​

Il primo marzo 2016 è partita la Misura “Super Bonus Occupazionale trasformazione tirocini”. L’obiettivo della misura, in coerenza con gli impegni presi nell’ambito dell’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, raggiunto nella Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano del 24 gennaio 2013, è quello di promuovere la trasformazione dei tirocini in contratti di lavoro.

La Misura prevede che in favore di un qualsiasi datore di lavoro che assuma – con un contratto di lavoro a tempo indeterminato – un giovane che abbia svolto, ovvero stia svolgendo un tirocinio extracurriculare finanziato nell’ambito di Garanzia Giovani, sia riconosciuto un Super Bonus Occupazionale, nei limiti dell’intensità massima di aiuto previsti dall’articolo 32 del Regolamento UE n. 651/2014.

L’incentivo potrà essere fruito dai datori di lavoro che attiveranno un contratto di lavoro a partire dal 1° marzo 2016 e fino al 31 dicembre 2016, solo relativamente ai tirocini avviati entro il 31 gennaio 2016.

ulteriori informazioni sono reperibili al sito ufficiale Garanzia Giovani

Vuoi rimanere aggiornato sui nostri corsi? Iscriviti alla newsletter!